Le 4 domande da porsi per la scelta di una Enterprise Application Platform

Cinquantaventi

La rapida evoluzione dei processi aziendali, e più in generale dei requisiti del business, ha sempre rappresentato una sfida notevole per il dipartimento IT spesso costretto a possedere competenze di programmazione elevate o in alternativa ad esternalizzare gli sviluppi a società di consulenza.

Nell’ultimo decennio molti team IT sono quindi alla ricerca di alternative per rendere la creazione e il mantenimento delle applicazioni più snello e veloce. In questo contesto si inseriscono le Enterprise Application Platform, ovvero piattaforme per lo sviluppo di applicazioni che consentono di ridurre drasticamente i tempi di sviluppo, passando da anni o mesi a settimane o giorni.

Tuttavia non tutte le piattaforme di questo tipo hanno le stesse caratteristiche poiché questo è un mercato nascente, con un elevato numero di prodotti altamente specializzati, e dunque non è facile scegliere lo strumento migliore.

Qui di seguito riportiamo le 4 domande fondamentali da porsi per scegliere la piattaforma corretta e come Appian risponde a tali esigenze:

D1: Quanto è facile e veloce costruire applicazioni?

Di fronte alla crescente richiesta da parte del business di nuove applicazioni, o modifiche a quelle esistenti, l’IT necessita di piattaforme che consentano di facilitare e velocizzare tali processi.

Appian, sfruttando il low-code, non necessita di conoscenze di linguaggi di programmazione complessi (C++, Java, etc..), ma tramite drag-and-drop, percorsi di formazione specifici, fin da subito disponibili, consente in pochi mesi di diventare competenti e autonomi nello sviluppo di semplici applicazioni.

D2: La piattaforma consente di creare nuove applicazioni ed estendere le funzionalità di quelle già esistenti?

Il Business solitamente necessita di una piattaforma per lo sviluppo di applicazioni in due scenari diversi: lo sviluppo di nuove applicazioni personalizzate sulle proprie esigenze e l’estensione delle funzionalità dei sistemi esistenti.

D3: E’ possibile creare applicazioni multi-device?

Sempre più spesso è necessario utilizzare le applicazioni aziendali anche su dispositivi mobili.

Le applicazioni Appian sono fin da subito fruibili anche da tali dispositivi, tramite apposita applicazione scaricabile dai market Android e iOS, se connessi ad internet, senza la necessità di ulteriori sviluppi da parte dell’IT.

D4: Quanto è veloce e flessibile il processo di rilascio delle applicazioni?

Una caratteristica fondamentale per le Enterprise Application Platform è quella di rendere facile e veloce il processo di rilascio delle applicazioni.

Anche la flessibilità della soluzione dal punto di vista architetturale è un fattore molto importante poiché a volte si rende necessario avere un cloud privato o un’installazione on-premise.

Appian consente di rilasciare un’applicazione in produzione nel giro di poche ore, a prescindere che l’installazione sia on-premise, sul cloud Appian o su quello privato del cliente.

Condividi il post