PNRR e transizione 4.0

Cinquantaventi

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), approvato il 13 luglio 2021, mette in campo un pacchetto di investimenti e riforme stutturato in sei missioni. L’obiettivo è creare una trasformazione del Paese e lasciare una preziosa eredità alle generazioni future attraverso una crescita economica più robusta, sostenibile ed inclusiva.

All’interno di questo piano una sezione specifica è dedicata agli incentivi per la transizione digitale del settore privato con un importo stanziato pari a 13,381 miliardi.

Questo nuovo piano è considerato lo sviluppo del vecchio Piano Industria 4.0 e prevede:

  • un ampliamento delle imprese potenzialmente beneficiarie con la sostituzione dell’iper-ammortamento
  • il riconoscimento del credito sugli investimenti effettuati nel biennio 2021-2022
  • l’estensione degli investimenti immateriali agevolabili
  • l’aumento delle percentuali di credito e dell’ammontare massimo degli investimenti incentivati

Condividi il post